Francia, 11enne ucciso in strada con 40 coltellate

Valentin era uscito in bicicletta. E' stato ucciso nel centro di Lagnieu. Stava passando le vacanze a casa del nuovo compagno della madre. Caccia all'assassino

Parigi - All'inizio pensavano fosse stato attaccato da una bestia selvatica. Valentin, 11 anni, è stato trovato nella stradina pedonale del centro di Lagnieu. Sdraiato per terra accanto alla sua bicicletta: 40 coltellate su tutto il corpo. Colpi inferti con una violenza tale (alcune ferite erano profonde fino a 10 centimetri) che gli investigatori hanno pensato addirittura all'aggressione di un animale. Lo hanno trovato i suoi familiari preoccupati perché il ragazzo, uscito per un giro in bicicletta dopo cena, non aveva più dato sue notizie.

Shock Il paese, 6mila anime, vicino a Bourg-en-Bresse (nella regione di Lione) è sotto shock. Il ragazzino era in vacanza a casa del nuovo compagno della madre, Philippe Arachart) e nessuno ha sentito niente, né i familiari che erano a cena né i vicini. Nonostante il dramma si sia compiuto a pochi metri da loro. Jean-Paul Gandoliere, il procuratore della Repubblica, al momento ha in mano pochissimi elementi. Macchie di sangue davanti all’ingresso di una farmacia, a un centinaio di metri dal punto in cui è stato ritrovato il corpo (anche il farmacista dice di non aver sentito né visto niente). E l’illuminazione pubblica non funziona in quel pezzo di strada dove Valentin è stato ucciso a coltellate.

Indagini Perquisizione in casa dei genitori di Valentin. Gli inquirenti, in mattinata, si erano orientati sulle tracce di sangue trovate in un ampio raggio attorno a quello in cui era il corpo del ragazzo. Nel pomeriggio, la decisione di spostarsi nel vicino villaggio di Porcieu, dove abitano i genitori di Valentin e dove il ragazzino andava a scuola.