Tra Francia e Italia taglierà 900 posti ma senza licenziare

STMicroelectronics si attende per il 2009 una contrazione del mercato dei semiconduttori tra il 25 e il 30%%. Lo ha dichiarato il presidente e ceo del gruppo italo francese, Carlo Bozotti, presentando a Parigi i risultati del 2008. Il gruppo però mira a continuare a far meglio del mercato come è avvenuto nel 2008, anno in cui ha battuto il record con una quota del 6,8%, e intende tornare all’utile grazie a un piano di economie di oltre 700 milioni, che comporterà però la soppressione nel 2009 di 4.500 posti di lavoro nel mondo. In Italia e Francia è prevista l’uscita di 900 persone, ma «non ci saranno licenziamenti solo prepensionamenti e uscite volontarie», ha assicurato Bozotti.