Francia, ecco il governo Fillon: ci sono sette donne

Sono 15 i ministri dell'esecutivo: sette le donne. Kouchner, un socialista, ministro degli Esteri (Hollande, segretario del Ps, lo caccia dal partito). Morin, centristra, alla Difesa. Juppé sarà il vice premier

Parigi - E' ufficiale la lista dei ministri del nuovo governo di Francois Fillon. All'Eliseo sono stati annunciati i 15 ministri, 7 donne e 8 uomini. Tra questi un socialista e un centrista. Un primo consiglio dei ministri è già fissato per il pomeriggio, alle 16,30. Alain Juppé, vice premier, ministro dell’Ambiente, sviluppo, energia e trasporti. Jean-Louis Borloo, ministro delle Strategie economiche e occupazione. Xavier Bertrand, ministro degli Affari sociali e Lavoro. Brice Hortefeux, ministro per la Cooperazione, immigrazione, integrazione e identità nazionale. Xavier Darcos, ministro dell’Educazione. Bernard Kouchner, socialista, ministro degli Affari esteri. Hervé Morin, centrista, ministro della Difesa. Eric Woerth, ministro del Bilancio e funzione pubblica. Christine Boutin, ministro per la Coesione sociale. Rachida Dati, ministro della Giustizia. Michele Alliot-Marie, ministro degli Interni. Valerie Pecresse, ministro della ricerca e insegnamento superiore. Christine Lagarde, ministro dell’Agricoltura. Christine Albanel, ministro della Cultura. Roselyne Bachelot, ministro della Sanità e dello Sport.

Il Partito socialista caccia il neo ministro Kouchner Oggi  è stato nominato ministro nel governo Fillon, ma al suo partito la cosa non è andata giù. Hollande, segretario del partito socialista, ha annunciato l’avvio di una procedura di esclusione di Kouchner dal partito. Per Hollande "la pseudo-apertura del governo si riduce a una avventura individuale, quella di Kouchner che diventa un ministro in più in un governo di destra. Kouchner è stato a fianco della candidata socialista Ségolène Royal durante la campagna presidenziale.