Francia, dopo le legislative lascia il governo

Dopo il secondo turno delle legislative si dimette l'esecutivo. Nuovo mandato per Fillon, ma c'è la grana Juppé: l'ex vice premier, bocciato dalle urne, non sarà nella nuova compagine

Parigi - Il primo ministro francese Francois Fillon ha presentato le dimissioni dell'esecutivo al presidente Nicolas Sarkozy, che lo ha incaricato di formare un nuovo governo dopo le legislative di ieri che hanno dato una maggioranza alla destra. Lo ha annunciato una fonte ufficiale. "Conformemente alla tradizione repubblicana, all’indomani delle elezioni legislative, Francois Fillon ha presentato le dimissioni del governo al Presidente della Repubblica, che le ha accettate" afferma un comunicato della presidenza. "Il presidente della Repubblica ha affidato nuovamente le funzioni di primo ministro a Francois Fillon e lo ha incaricato di formare un nuovo governo", prosegue il comunicato.

Risultato elettorale Il partito di destra Ump ha vinto al secondo turno delle legislative la maggioranza assoluta dei seggi all’Assemblea nazionale, ma con 318 deputati su 577, non ha registrato "l’onda blu" annunciata dai sondaggi. Il numero 2 del governo uscente Alain Juppé, incaricato di un "super-ministero" dell’Ecologia, sconfitto a Bordeaux, non sarà riconfermato.