Dalla Francia libera circolazione per le professioni immobiliari

La Francia precedendo le altre nazioni europee ha già ottemperato alla Direttiva CEE per il libero mercato e l'abbattimento delle barriere nazionali in materia di circolazione delle libere professioni.
Infatti la nuova normativa francese prevede che le attività di amministratore immobiliare di agente immobiliare,ed anche quella di agente turistico non è siano più vincolate ai soli cittadini francesi ma aperte a tutti i professionisti degli stati membri della comunità europea a condizione ovviamente che questi si adeguino al rispetto delle normative cui sono sottoposti i cittadini francesi
Per svolgere queste professioni immobiliari è necessario essere dotati di un " patentino" rilasciato dal Prefetto tranne che per il dipartimento di Parigi ove l'autorità competente al rilascio è il Questore che ha la durata di dieci anni e pertanto non è più necessario rinnovare annualmente come imponeva la vecchia normativa e consente al "patentato"di esercitare tutte e tre le attività
Possono ottenere il patentino i laureati in giurisprudenza od in economia e commercio, i diplomati di scuola media superiore che abbiano seguito particolari corsi universitari triennali, o che abbiano esperienza triennale maturata in uno studio professionale infine coloro non diplomati ma che abbiano maturato esperienza almeno decennale in uno studio professionale.
Per essere abilitato alla professione il candidato deve essere assicurato per la responsabilità civile professionale contro terzi e sopratutto disporre di una polizza assicurativa rilasciata da banche, da società assicuratrice, da enti autorizzati.
Da più parti si è chiesto l'adozione di questa garanzia anche nel nostro paese ,ma perchè questa possa avere efficacia deve avere carattere obbligatorio come in Francia o in Belgio
Past President
Consiglio Europeo
Professioni Immobiliari