Francia, il medico-star vuole l'Eliseo: «Lottiamo contro il cancro»

Victor Izrael è l'uomo che ha curato la cantante Kylie Minogue. Dice: non sono di destra né di sinistra e il suo slogan è: «Per salvare il pianeta cominciamo dai suoi abitanti».

Un presidente anti-cancro all'Eliseo. Non è una boutade, ma una corsa vera a caccia della poltrona di presidente di Francia. Dopo una donna in niqab tocca a un medico presentare la propria candidatura per le elezioni presidenziali francesi del 2012, con l'obiettivo di promuovere la lotta contro i tumori. Il candidato si chiama Victor Izrael, è caporeparto all'ospedale Tenon di Parigi e vicepresidente uscente dell'Istituto nazionale del cancro. Il medico aveva avuto un grande successo mediatico quando nel 2000 aveva curato la cantante australiana Kylie Minogue, malata di un cancro al seno. Dice di non essere né di destra né di sinistra e il suo slogan è «per salvare il pianeta cominciamo dai suoi abitanti».
«Ho dedicato tutta la mia vita a combattere il cancro, questa candidatura si pone nella continuità della mia azione - spiega il medico a Le Parisien -. Ho un messaggio: un francese su due e una francese su tre saranno colpiti da un cancro. La lotta contro il cancro deve essere tra gli argomenti principali della campagna presidenziale. A oggi non ho sentito nessun candidato preoccuparsene».
Nei giorni scorsi, Kenza Drider, una donna di Avignone, nel sud della Francia, che indossa il niqab, aveva dichiarato di volersi presentare alle presidenziali 2012 per «ottenere l'abrogazione della legge sul velo integrale».