Francia Il presidente Sarkozy: «Io c’ero». Ma i giornali lo smentiscono

La Francia si interroga: Nicolas Sarkozy era a Berlino il 9 novembre 1989 tra quanti abbatterono il Muro? Ieri il presidente francese lo aveva sostenuto, con tanto di foto, su Facebook. A instillare il dubbio ci ha pensato l’ex premier Alain Juppé, compagno di partito (Rpr) che aveva accompagnato l’allora giovane deputato. In un’intervista Juppé ha detto che in realtà avevano raggiunto Berlino «solo il giorno dopo, il 10 o l’11». Dopo le polemiche ha fatto una mezza marcia indietro sul suo blog. Ma il quotidiano Le Figaro ha pubblicato due articoli recuperati dagli archivi. Uno descrive il viaggio a Berlino dell’allora segretario Rpr, Juppé, con il vice, Sarkozy, avvenuto il 16. Nel secondo pezzo, datato 10 novembre, si parla della cerimonia per l’anniversario della morte di De Gaulle, in Francia, a cui Juppé aveva partecipato insieme a «tutti i rappresentanti gollisti». Qualcosa dunque non torna. L’Eliseo ieri ha confermato che Sarkozy era a Berlino il 9.