Francia Sarkozy vuole fondo sovrano da 200 miliardi

Si moltiplica a dismisura in Francia la mole di risorse pubbliche mobilitate per l’economia, con il presidente Nicolas Sarkozy che continua a lanciare nuove iniziative sulla crisi finanziaria globale. A cominciare da un fondo sovrano “bleu-blanc-rouge“, quello che ha proposto di creare in tutti i Paesi europei. Parigi lo vuole entro fine anno. Un cavaliere bianco statale a difesa dei gioielli industriali che, complici le difficoltà in Borsa, rischiano di esser facile preda di interessi stranieri. Un moloch da 200 miliardi di euro, secondo le prime indiscrezioni di stampa. L’Eliseo annuncia inoltre che nei prossimi tre anni si effettueranno investimenti diretti sull’economia reale per 175 miliardi; questo dopo che nei giorni scorsi aveva già deciso di mobilitare fino a 360 miliardi per il suo sistema bancario.