Francia, testo scolastico parla di omosessualità E' polemica: i cattolici chiedono il ritiro del testo

E' polemica in Francia. Per la prima volta omosessualità e transessualità fanno la loro comparsa in un manuale scolastico destinato alle classi del primo liceo. Sul piede di guerra l'Associazione delle famiglie cattoliche che denuncia "l'insegnamento di un'ideologia"

Parigi - Per la prima volta, in Francia, l’omosessualità e la transessualità fanno la loro comparsa in un manuale scolastico. Nella nuova edizione del testo di scienze naturali per le 1/e liceo di una casa editrice specializzata compare infatti, in un capitolo dedicato al comportamento umano e alla società, un paragrafo dedicato all’orientamento sessuale. "Posso essere un uomo ed essere attratto dalle donne - recita il testo, riportato dal sito del settimanale Nouvel Observateur - ma posso anche sentirmi uomo al 100% virile ed essere attratto dagli uomini. E posso essere una donna attratta dagli uomini, o una donna attratta dalle donne".

Critiche dall'ambiente cattolico Il manuale spiega poi come il non sentirsi adeguati ai canoni di virilità o femminilità creino "sofferenza" in alcune persone, sottolineando come "la differenza tra identità e orientamento sessuale" sia "spesso mal compresa". La breve spiegazione ha già suscitato profonde critiche da parte degli ambienti conservatori, che la accusano di essere troppo influenzata dalle teoria del genere americana, che definisce orientamento e identità sessuali come costruzioni legate al contesto socioculturale. Sul piede di guerra anche l’Associazione famiglie cattoliche, che in una lettera al ministro dell’Istruzione Luc Chatel denuncia "l’insegnamento di un’ideologia", e ha già organizzato una petizione per chiedere il ritiro di tutte le copie del libro in commercio.