Franciacorta incorona il team Gabriella Ghini

Franciacorta, atto conclusivo. L’ultima delle quattro semifinali ha completato la lista dei “fantastici 16”, i top team che nell’edizione 2005 hanno staccato il biglietto per la finalissima nazionale del Corporate Golf Challenge.
Doppio lavoro per Franciacorta (la semifinale prevista il 9 settembre era stata sospesa e rinviata per pioggia) con riconvocazione delle squadre in lizza. Senza nessuna assenza, tutti i team si sono ripresentata lunedì 19 settembre, accolti da temperature decisamente autunnali.
Per rinfrancare i giocatori per l’intera giornata è stata attivata la tenda ospitalità Grana Padano, il desk con consegna dei sempre graditi omaggi e la tenda ospitalità per accogliere i giocatori con aggiornamento in tempo reale dei risultati.
Sul gradino più alto del podio è salito il team Gabriella Ghini (M. Bulgarelli, L. Vezzali, S. Mattioli, L. Ascari) con 85 colpi. Alle sue spalle Studio Ciollaro (R. Ciollaro, R. Manganoni, P. Azzi, C. Zuccari). Una nota di merito per il team LT Elettroerosioni (L. Foglaita, G. Zagni, F. Bonomini, N. Rocchi Corsi), terzo classificato, che nonostante la prima partenza, visto il buon risultato, è rimasto sino alla premiazione, fugando l’abitudine dei golfisti (purtroppo sempre più diffusa) di giocare e rientrare a casa nonostante la possibilità di essere a premio. Primo lordo T.M. Costruzioni (F. Vio, M. Pettenuzzo, J. Aggio, R. Trevisanato) con 73 punti.
A premio anche i team Hotel Bogliaco (vincitore del premio offerto da Ceam Cavi Speciali per il miglior risultato sulle prime nove buche) e La Torre (che si aggiudica il trofeo gemello offerto da Eurosystem per le seconde nove). Mirko Solderer (Clementi) ha vinto il primo Driving contest offerto da Alu K.