Franciacorta rosé per Ronco Calino

Dal rosso L’Arturo al rosé Radijan non cambia l’uva, sempre Pinot Nero, la lavorazione invece sì. Si passa da un vino fermo a uno mosso. Con il secondo siamo davanti a un Franciacorta Rosé che Paolo Radici, titolare di Ronco Calino a Torbiato di Adro (Brescia), 030-7451073, ha voluto dedicare alla memoria del padre Gianni. Singolare il modo scelto per arrivare al nome: ha invitato i 5.500 dipendenti del gruppo, che ha sede a Bergamo, a dire la loro attraverso internet fino a isolare e scegliere Radijan ossia Radici Gianni in forma sciolta e amichevole. L’etichetta è opera del grafico Renato Grasso.