Francoforte, sprint di Infineon

Il fine settimana a New York ha ridato tono alle piazze europee che chiudono quasi tutte con rialzi superiori all’1%. In primo piano Francoforte (più 1,5%), grazie allo sprint di Infineon (più 1,7%), che ha annunciato di aver trovato un acquirente per la controllata Altis; in ripresa Siemens (più 2,5%) e Tui (più 3%). A Parigi rally di Gaz-de-France e Suez, sempre alla ribalta per futuri nuovi assetti azionari; bene anche Ppr (più 3,7%) e Iliad (più 3,6%) per una positiva semestrale; a Zurigo impennata di Julius Baer (più 3,5%) all’annuncio dell’acquisto di una quota nella banca ungherese Otp. Sulla piazza di Londra riprendono a correre le azioni minerarie, con rialzi superiori al 3% per Rio Tinto, Vedanta e Angloamerican. Tra i bancari chiusura positiva per Barclays.