«Frankenstein Junior» ritorna in digitale

Divertensittima, spassosa, esilarante: considerata una tra le centomigliori commedia americane di sempre, torna sul grande schermo, ma solo per due giorni, Frankenstein Junior, la pellicola di Mel Brooks campione d’incassi nel 1975 e da allora diventata un vero «cult movie» a dispetto di mode e generazioni che passano. Nel suo sfolgorante e rigoroso bianco e nero, la parodia (e riproposizione» delle varie pellicole dedicate alla mostruosa creatura di Mary Shelley, sarà proiettata domani e giovedì in formato digitale 2K, nelle sale Arcobaleno, Ducale, Odeon, Uci Bicocca e Uci Certosa (orario proiezioni: 15, 17.30, 20 e 22.30); per l’Odeon consultare il sito www.trespacecinema.it.