Fraser, lo storico dell’ellenismo

Lo storico inglese Peter Marshall Fraser, autorità internazionale nel campo degli studi sull’età ellenistica, è morto a 89 anni nella sua casa di Oxford. Fraser è stato per oltre 40 anni professore di storia dell’Università di Oxford, insegnando, tra il 1954 e il 1985, presso il prestigioso All Souls College, dove ha dato vita ad una vera e propria scuola di «antichisti». Dal 1968 al 1971 è stato direttore della British School di Atene, dirigendo gli scavi archeologici inglesi nei principali siti greci. Si deve a lui l’identificazione di preziose iscrizioni in pietra dell’età ellenistica. Durante la sua lunghissima carriera Fraser ha scritto più di un’ottantina tra libri e saggi, tra cui spicca l’originale volume Città di Alessandro Magno (1996), che raccoglie decenni di ricerche archeologiche sulle fondazioni delle antiche città da parte del condottiero macedone. L’opera a cui però è legata la sua fama tra gli studiosi è soprattutto il Dizionario greco dei nomi di persona, un’opera gigantesca da lui coordinata che ha visto la collaborazione di un gruppo qualificato di storici dell’età classica di sedici università del mondo. Un totale di cinque volumi monumentali, apparsi tra il 1987 e il 2005, che propongono schede specialistiche su tutti i personaggi minori e maggiori operanti nei diversi settori della vita dell’antica Grecia i cui nomi vengono menzionati in opere letterarie, cronache e iscrizioni. In pratica un Who is Who della società greca ed ellenistica.