Frate trovato in auto con l’amante

Mariateresa Conti

da Trapani

Lo hanno sorpreso in auto, appartato con una giovane donna, in atteggiamento inequivocabile. E gli hanno chiesto i documenti, per identificarlo e procedere quindi alla denuncia per atti osceni in luogo pubblico. Solo che quell'amante focoso presentatosi come docente universitario, in realtà, era un religioso. Un frate cappuccino per l'esattezza, che adesso si è beccato anche una denuncia per sostituzione di persona, visto che avrebbe cercato di nascondere il suo status.
Arriva da Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani, questa storia dai contorni boccacceschi, visto che vede per protagonista un religioso, per di più piuttosto noto visto che riveste un incarico di rilievo nel convento che i frati cappuccini hanno a Palermo. La vicenda risale a qualche giorno fa, ma solo ora, grazie al tam-tam dei fedeli che frequentano il convento, è diventata praticamente di dominio pubblico. Il frate, del quale non sono state rese note le generalità, si trovava in auto a Castellammare del Golfo, in una zona protetta della locale riserva naturale. Con lui, una giovane donna, che a detta dei bene informati sarebbe una sua ex parrocchiana. Improvviso, il blitz delle guardie forestali che sorvegliano il sito. Secondo gli agenti, la coppia era in atteggiamento inequivocabile. Tanto inequivocabile da imporre, praticamente, l'identificazione per procedere alla segnalazione per atti osceni. Ma la vera sorpresa è arrivata quando è stato fatto il controllo dei documenti e si è scoperto che si trattava di un religioso. L'uomo, presentando la patente di guida, aveva sostenuto infatti di essere un docente universitario. Di qui la denuncia bis, per sostituzione di persona. E l'inchiesta, avviata dalla procura di Trapani, che lo ha iscritto nel registro degli indagati.