Fratelli «cinesi» a scuola di cinese

«Non è facile insegnare una lingua difficile come il cinese a ragazzi che vivono a Milano da quando sono nati e che vanno alla scuola italiana, frequentano ragazzi italiani, guardano la tv italiana e così via - commenta Xiao Zhen Yang, mamma cinese di due ragazzi di 14 e 8 anni e con un marito malese -. Da qualche tempo ci siamo organizzati: i nostri figli frequentano per due ore la settimana una scuola di cinese in zona Paolo Sarpi. Si tratta di un corso pomeridiano organizzato dalla comunità cinese di Milano. Non c’è un limite d’età: le caratteristiche della nostra lingua sono tali che non si finisce mai di imparare!». I due ragazzi pare che si applichino e approfittino dei viaggi in Cina con la famiglia per dimostrare i miglioramenti.