Il fratello di Melissa Satta accusato di evasione fiscale

Ventidue milioni di euro, tutti sottratti al fisco. Un’evasione da capogiro sarebbe stata accertata dalla Guardia di finanza di Olbia. Nel mirino degli investigatori è finito Riccardo Satta, 32 anni, imprenditore di Arzachena e fratello della ex velina di Striscia, Melissa. A darne notizia è il quotidiano La nuova Sardegna. L’evasione - spiega il giornale - riguarda le transazioni di una società di import-export, la Inter Pacific Italia, poi finita in un’inchiesta giudiziaria. Il fisco - spiega il quotidiano - contesta a Satta un’evasione per 22 milioni di euro, a fronte di un fatturato (presunto) di oltre 100 milioni per gli anni 2002-2003. «È un vero e proprio buco nell’acqua - replica il difensore Marco Petitta -. Abbiamo dimostrato che tutte le operazioni della società erano perfettamente in regola».