Un fratello minore per l’iPod

Mark Perna

È piccolo, sottilissimo e molto leggero, appena 43 grammi. Esteticamente non ha nulla da invidiare al Mini iPod e ad altri player più blasonati. Sotto il profilo tecnologico invece, le differenze sono più evidenti, ma il giudizio complessivo rimane positivo. Nonostante le dimensioni davvero contenute, questo dispositivo consente di ascoltare la musica, ma al tempo stesso può essere impiegato come visualizzatore di fotografie, riproduttore di video clip, registratore vocale e integra anche un sintonizzatore FM. Il collegamento al computer avviene attraverso il cavo Usb 2.0 e la periferica viene riconosciuta come un qualsiasi disco esterno. Meno esaltante è invece il software. Graficamente sembra intuitivo, ma una volta iniziata la navigazione nei vari menu interni ci si perde facilmente, anche perché la traduzione in italiano del sistema operativo lascia un po’ a desiderare (l’equalizzazione «Rock» è diventata «Roccia»). Meno male che per creare delle playlist è sufficiente aggiungere alla directory principale una qualsiasi cartella con i brani selezionati: una bella comodità. Il display Lcd da 1,5 pollici è molto luminoso ma non proprio ideale per visualizzare foto e video. La batteria al litio interna si ricarica agevolmente con il caricatore da viaggio compreso nella confezione e consente un’autonomia di 6 ore continue. Distribuito da Artec ha prezzi piuttosto competitivi: da 99 euro (512 Mb) a 179 euro (2Gb).