Frecce Tricolori: la carica dei 20mila all’assedio di Pegli

Domenica in arrivo centinaia di pullman. Il Comune: «Si rischia il caos, posteggiate alla Fiumara e usate i mezzi pubblici». Spettacoli al via alle 9, alle 11.40 il clou

Domenica tutti con il naso all'insù e gli occhi rivolti verso il cielo per poter ammirare le suggestive esibizioni delle Frecce Tricolori. Il Lungomare di Pegli sarà il palcoscenico privilegiato da cui il pubblico potrà osservare la Pattuglia Acrobatica Nazionale, composta da dieci velivoli MB 399 PAN dell'Aermacchi. Le Frecce Tricolori si esibiranno in tarda mattinata intorno alle 11.40, ma per tutti gli appassionati di aeronautica e non solo, l'appuntamento con l'Aero Club inizia già alle nove con un volo di benvenuto del team, per poi passare alle 9.30 all'esibizione della pattuglia acrobatica Memphis Belle (4 velivoli Yak), e intorno alle 10 al lancio dei paracadutisti della Compagnia «Folgore».
Se da un lato le acrobazie delle Frecce Tricolori per alcune ore daranno lustro e attireranno migliaia di persone nel ponente genovese, dall'altro causeranno pesanti disagi alla viabilità. L'assessore al traffico Arcangelo Merella non nasconde la sua preoccupazione: «La situazione che verrà a crearsi - dice - rischia di essere molto complicata e difficile perché non abbiamo la dimensione di chi andrà a vedere le esibizioni. Ci siamo preparati per un carico importante di persone, ma sappiamo anche che questi eventi si trascinano dietro molti appassionati che potranno essere nell'ordine dei ventimila o anche di più. In tal caso saremmo in profonda difficoltà nel gestire la situazione. Ma i problemi si creeranno già da domani, sabato, quando ottanta pullman arriveranno nel pomeriggio in Piazza De Ferrari per accompagnare al Teatro Carlo Felice gli invitati e coloro che dovranno essere premiati dal sindaco, dal presidente della Regione e della Provincia».
Ottanta mezzi che domani sera verranno posteggiati in piazzale Kennedy, per poi spostarsi la domenica in corso Perrone nell'area dell'Ansaldo. Altri 150 pullman potranno sostare in via Bressanone a Multedo nell'area Coop. «Io però invito tutti coloro che desiderano assistere all'esibizione delle Frecce - continua Merella - a recarsi a Pegli senza la propria auto. È importante che vengano utilizzati i mezzi pubblici, i treni e al limite i traghetti. Siamo costretti a tenere aperte tutte le strade del ponente, ma è severamente vietato sostare sul lungomare». Amt garantirà, a partire dalle 8.40 della mattina di domenica, un bus da 200 posti ogni quattro minuti in via Avio e altri tre mezzi a Palmaro, con una frequenza di dieci minuti. Complessivamente tra linee speciali e ordinarie si prevede un trasporto di circa 12mila passeggeri. «Consiglio a chi si sposta in auto - aggiunge Merella - di parcheggiare alla Fiumara e di prendere l'autobus in via Avio. C'è invece qualche limitazione per quanto riguarda il trasporto via mare perché lo specchio acqueo tra l'Expo e Molo Archetti a Pegli verrà interdetto a partire dalle 10. Prima di quell'ora però il servizio verrà offerto da un paio di traghetti per solo 5 euro andata e ritorno».
Merella infine consiglia a tutti coloro che vorranno ammirare le Frecce Tricolori di non accalcarsi esclusivamente sul lungomare di Pegli, ma di distribuirsi anche nell'area della Fascia di Rispetto di Prà e sulle alture.