Freddo e neve, ora è davvero inverno

Nevica - finalmente - in questo pazzo inverno. La prima «spruzzata» è caduta in alta val Trebbia, nelle valli Stura, Graveglia e Aveto. Dalla serata di martedì, a misura preventiva, sono entrati in azione mezzi spargisale e spazzaneve al fine di scongiurare il pericolo di intoppi alla viabilità stradale. La neve caduta, seppur non in maniera copiosa, ha richiesto, proprio nella notte di martedì, l’intervento di mezzi operativi, coordinati dall’assessore alla viabilità provinciale Piero Fossati, in gran parte del territorio ligure. Lo stesso assessore ricorda a chi intendesse percorrere le zone interessate dalla nevicata, e in particolare la provinciale 26 della val Graveglia, dove proprio nella mattinata di ieri un tir è rimasto coinvolto in un incidente, di transitare con a bordo le catene.
Paesaggio imbiancato anche in Val d’Aveto, dove una moderata nevicata ha richiesto l’intervento di mezzi spargisale senza compromettere, però, la viabilità. Di gran lunga migliore la situazione sulle alture delle valli Stura, Orba,Trebbia, in Valle Scrivia, in Val Bisagno e Val Polcevera dove le strade risultano tutte transitabili. A causa del forte calo delle temperature, verificatosi in conseguenza del mutamento climatico, il transito stradale potrebbe essere particolarmente difficoltoso anche a causa di presenza di lastre di ghiaccio sulla carreggiata. Ed è proprio per questo motivo che si sono verificati problemi di viabilità in Val d’Aveto, sull’autostrada A7 Genova-Milano e Parma-La Spezia dove il ghiaccio ha richiesto prudenza e cautela da parte degli automibilisti che transitavano nei tratti interessati. Pioggia e vento forte, invece, hanno interessato il Ponente, da Cogoleto ad ArenzaNo, da Mele al Golfo del Paradiso. Nessun disagio in alta Fontanabuona: solo pioggia mista a neve.