Freddo, vento e neve in arrivo nel weekend

Fine settimana all'insegna del gelo proveniente dalla Russia. Pioggia al Sud e nelle isole. Nevicate anche a quote
basse sull’Appennino

Milano - Il nucleo di aria gelida proveniente dalla Russia e giunto sull’Italia alla fine di ieri ha generato un vortice di bassa pressione che insisterà sulla nostra Penisola per tutto il fine settimana. Nei prossimi giorni - secondo quanto prevede il metereologo Andrea Giuliacci, del Centro Espon Meteo - il tempo sull’Italia sarà caratterizzato da alcuni ingredienti tipicamente invernali. "In particolare - avverte Giuliacci - avremo freddo intenso con temperature quasi ovunque tipiche di fine dicembre o inizio gennaio su tutte le regioni, venti forti al Centrosud e Isole, gelate nelle ore notturne e del primo mattino al Centronord e nevicate fino a quote molto basse sull’Appennino". Ecco comunque in dettaglio il tempo previsto in Italia per il week end.

Venerdì 16 Prevalenza di tempo bello al Nordovest, Trentino e Veneto. Molte nuvole sul resto d’Italia: piogge sparse su regioni centrali adriatiche, Lazio, Sud e Isole Maggiori, anche a carattere di temporale su Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna; nevicate oltre 400-600 metri sulle zone interne di Marche, Abruzzo e Molise, al di sopra di 800-1000 metri sui rilievi di Lazio, Campania, Basilicata, Puglia e Sardegna. Ventoso al Centrosud e Isole (sulla Sardegna venti settentrionali fino a 80 Km/h). Freddo su tutta Italia: gelate mattutine su gran parte del Nord (minime sotto zero anche a Milano, Torino, Bologna e Venezia); massime fra 4 e 10 gradi al Centronord, fra 10 e 15 gradi al Sud e Isole.

Sabato 17 Cielo sereno al Nord e Toscana. Ancora nuvole altrove: rovesci e temporali sparsi su Sicilia e Calabria, deboli piogge su resto del Sud e sui litorali del Medio Adriatico; qualche nevicata fino a quote molto basse nelle zone interne di Marche, Abruzzo, Molise, al di sopra di 500-700 metri sui rilievi di Campania, Basilicata e Puglia e oltre 800-1000 metri sui monti de La Sila. Venti forti dai quadranti settentrionali al Centrosud e Isole. In aumento il freddo delle prime ore del giorno, con forti gelate mattutine su tutto il Nord e alcune zone del Centro; massime senza grandi variazioni.

Domenica 18 Ancora molte nubi su Emilia, Romagna, gran parte del Centro - eccetto la Toscana - e regioni meridionali: deboli piogge su Marche, Abruzzo e Molise con qualche nevicata sulle zone interne oltre 400-500 metri; isolati acquazzoni su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia con sporadiche nevicate sui rilievi di queste regioni al di sopra di 600-800 metri. Forti venti di Maestrale o Tramontana al Centrosud e Isole. Temperature in calo al Sud e Isole, senza grandi variazioni nel resto d’Italia.