Fresenius Medical Care, cedola in crescita per il quattordicesimo anno

Confermati tutti gli obiettivi finanziari e reddituali del 2010. In Italia ricavi per oltre 130 milioni di euro

Fresenius Medical Care AG & Co. KGaA, quotata alla Borsa di New York e Francoforte, il più grande fornitore di tecnologie e servizi per la dialisi, ha chiuso il 2010 registrando ricavi per 12.053 milioni di dollari, in crescita del 7% rispetto al 2009. L'Ebit è aumentato del 10 % rispetto al 2009 raggiungendo 1.924 milioni di dollari. A fine 2010, Fresenius Medical Care opera in 2.757 cliniche ed ha in trattamento dialitico 214.648 pazienti nel mondo, con una crescita del 10% rispetto all'anno precedente. Fresenius Medical Care ha 73.452 addetti rispetto ai 67.988 di fine 2009. Per l'esercizio 2011, Fresenius Medical Care conferma i propri obiettivi che prevedono ricavi dai 12.8 ai 13 miliardi di dollari ed un utile tra i 1.035 e i 1.055 miliardi di dollari. La società ha reso noto che dispone di circa 1.2 miliardi di dollari per possibili acquisizioni. Ben Lipps, chief executive officer di Fresenius Medical Care, ha commentato i dati, durante una conferenza stampa nella sede di Bad Homburg, in Germania: «Siamo molto soddisfatti di aver chiuso un altro anno molto positivo. Con le performances ottenute abbiamo raggiunto tutte le previsioni ottimistiche che avevamo espresso per il 2010. Per il 2011, continueremo nel nostro piano strategico con una vigilanza particolare sui piani sanitari dei singoli paesi. Rimane massimo il nostro focus nel fornire la migliore qualità di cura per i pazienti. A livello mondiale, stiamo assistendo all'integrazione sempre più spinta della terapia dialitica e farmacologica al fine di esercitare un miglior controllo della spesa da parte dei sistemi sanitari. Fresenius Medical Care, come azienda verticalmente integrata, è in grado di offrire prodotti e servizi per la terapia dialitica e la sua monitorizzazione attraverso indicatori di qualità. Siamo confidenti che tutto ciò sia linea con le aspettative di sostenibilità e di qualità della dialisi attuale».
In Italia, Fresenius Medical Care ha chiuso il 2010 registrando ricavi complessivi per le sue attività di vendita prodotti e gestione ambulatori di dialisi per oltre 130 milioni di euro. La crescita rispetto al 2009 risulta essere del 4,6%.