Frey decisivo Pazzini limitato Cicinho fa l’ala

FIORENTINA

6,5 FREY. Sorpreso dalla giocata di Mancini, poi almeno sei parate decisive. Ma l’errore iniziale pesa.
6 UJFALUSI. All’inizio regala una progressione da applausi. Nella ripresa sbaglia un gol da due passi.
6,5 GAMBERINI. Ha rischiato di saltare il match per l’influenza, diventa protagonista con un gol. Una bella chiusura nella ripresa.
6 DAINELLI. Controlla Vucinic senza soffrire più di tanto, esce spesso dalla difesa con eleganza (dal 31’ st BALZARETTI sv).
6 PASQUAL. Dalla sua parte prima Taddei, poi Giuly hanno spazi larghi. Meglio nella ripresa.
6 DONADEL. Fagocitato dal centrocampo romanista, cerca di cavarsela con qualche passaggio. Espulso per somma di gialli.
5 LIVERANI. «Distratto» sui gol romanisti, impreciso e improduttivo (dal 1’ st SANTANA 6,5. Con lui in campo altra musica).
6,5 MONTOLIVO. Due tiri dal limite che non inquadrano la porta di un pelo.
6,5 SEMIOLI. I suoi calci d’angolo sono un pericolo costante, cala un po’ alla distanza (dal 27’ st VIERI 6. Si procura il rigore).
6 PAZZINI. Ben limitato da Mexes, ha poche possibilità di «vedere» la porta.
7,5 MUTU. Sempre insidioso, con un tiro al volo sfiora la rete, poi Doni gli nega la gioia del gol. Suo però il rigore del 2-2.
All. PRANDELLI 7. La Fiorentina gioca alla pari, ma paga alcuni errori.
ROMA

6 DONI. Gravi responsabilità sul gol, si riscatta alla grande con un miracolo su Mutu, ma viene “uccellato” dal rigore.
6,5 CICINHO. Si immola per fermare Mutu solo davanti alla porta. (dal 41’ st ESPOSITO sv).
5,5 FERRARI. Prestazione senza grandi sbavature fino al rigore su Vieri.
6,5 MEXES. Di testa salva su Semioli, poi mette il bavaglio con le buone e con le cattive a Pazzini.
6,5 TONETTO. Semioli agisce dalla sua parte e deve limitare le sue discese.
7 DE ROSSI. Indossa la fascia di capitano e gioca una partita di grande quantità.
7 PIZARRO. I suoi lanci sono manna per i compagni.
6 TADDEI. Qualche buono spunto, un tiro e poi l’infortunio (dal 36’ pt AQUILANI 6,5. Entra e fornisce subito l’assist per Giuly).
6,5 GIULY. Bissa il gol segnato al Siena, ma è anche nell’azione che porta al gol Mancini. A tratti straripante.
6,5 MANCINI. Dopo quattro minuti ha una palla gol sotto porta, ma poi regala la perla del pallonetto che sblocca il match (dal 22’ st PANUCCI sv).
6,5 VUCINIC. Prova a crearsi spazi e le due occasioni da gol vengono sventate da Frey.
All. SPALLETTI 7. Cambiano i protagonisti in campo, ma il copione è sempre lo stesso.
ARBITRO BERGONZI 5,5. Qualche errore sui fuorigioco, sul rigore vede bene.