Frey: «Milano sarebbe una sfida affascinante...»

Il presente è Kalac, il futuro potrebbe essere Sebastien Frey. L’ipotesi di un approdo in rossonero del portiere della Fiorentina prende sempre più corpo. Radiomercato ne parla insistentemente, alla fine del mercato di gennaio anche il ds viola Corvino aveva parlato di questa possibilità, a condizione che il Milan cedesse alla squadra toscana Gilardino, al momento ritenuto però non in vendita dai dirigenti del club di via Turati. Un annuncio di un’agenzia immobiliare apparso qualche settimana fa aveva fatto tremare i tifosi viola: Frey avrebbe messo in vendita la sua villa di Forte dei Marmi per comprare una casa nel Varesotto, esattamente quella che fu di Rui Costa quando militava nella società rossonera. Per ora, dunque, ci sono più smentite che conferme, ma le dichiarazioni di Frey degli ultimi mesi sono note a tutti, compresi i Della Valle: in particolare il portiere transalpino aveva avanzato dei dubbi sul tetto ingaggi e sulle future strategie del club. E Frey, nell’ultima intervista rilasciata a Radio Montecarlo, ha aperto ancora una volta alla società rossonera: «Il Milan è uno dei club più importanti del mondo. Sicuramente andare in un grande club è una sfida che mi affascina e il Milan è uno dei tre più importanti in Italia e in Europa. È chiaro che mi piacerebbe confrontarmi con quella realtà e sfidare Buffon ad altissimo livello, ma adesso penso solo a star bene e a dare il massimo per la Fiorentina».