Frittura a Camogli Nutella a Bogliasco e agnello a Zeri

In arrivo migliaia di golosi nel borgo dei pescatori per una delle sagre più attese. A Rossiglione si festeggiano i formaggi

Riccardo Re

Sveglia, si parte! Oggi le sagre domenicali in tutta la Liguria non mancano e le proposte spaziano letteralmente per tutti i gusti.
A Camogli sicuramente da non perdere l’arrivo dei pesci nel porticciolo e poi via alla mangiata, una lunga maratona che dalle 10 del mattino fino a sera porterà a friggere nel padellone circa 4 mila tonnellate di pesce azzurro. Acciughe, sarde, sugarelli e quant’altro per deliziare i visitatori dell’ultima giornata della sagra del pesce. Per l’occasione sarà possibile raggiungere Camogli con diversi treni. Da Genova Principe, partenze previste alle 9.12, 10.04, 10.57, 11.03, 12.11, 12.41, 13.11, 13.41, 14.11, 14,41 e 15,50. Chi volesse raggiungere la località rivierasca con un forse più suggestivo mezzo di trasporto, potrà farlo utilizzando i vaporetti in partenza da Nervi, da Genova area del porto Antico e naturalmente da Recco.
Dalla padella alla brace e in un attimo ci si trasferisce a Zeri, al passo dei due Santi dove oggi è in programma la terza delle «Cinque giornate del gusto». Protagonista della giornata è il celebre agnello zerasco, cucinato negli storici testi, antichi recipienti di ghisa da mettere sotto la brace. Chi vorrà potrà assaggiare l’agnello anche fritto mentre come contorni le offere sono diverse e tutte fortemente legate alla genuinità del territorio locale. Ai buon gustai sono sicuramente consigliati i funghi porcini, cresciuti nei boschi di castagno e da un profumo inebriante.
Spazio ai più golosi a Poggio, piccola frazione nelle alture di Bogliasco, dove a base di Nutella si potrà mangiare veramente di tutto. Non solo dolci naturalmente, ma per chi volesse trascorrere un giorno senza timore di indigestioni, potrà incominciare dal pranzo con troffie al cioccolato per poi lasciarsi andare nel corso della giornata a ogni tipo di dolce.
La sagra della Rosa ad Avegno invece riporterà un menù più tradizionale: carne alla brace, asado e i più diversi tipi di carne. Nell’entroterra di Recco, però non si potrà solo mangiare visto che sempre ad Avegno allaa sagra del fiore di maggio, tutte le signore saranno omaggiate di un fiore.
I vegetariani non disperino a Rossiglione si svolgerà la sagra del formaggio. Apertura dalle 10, dove tra i vari stand non mancheranno neppure reparti dedicati al miele e al vino.