Friuli, Tondo manda a casa Illy: regione al Pdl

Non si ferma l'avanzata di Pdl e Lega nel Nord Italia, in Friuli Venezia Giulia il candidato del centrodestra batte con il 53,7% il governatore-simbolo del centrosinistra fermo al 47%.<a href="/a.pic1?ID=254994" target="_blank"><strong>Varese, Lega e Pdl al 64% nella roccaforte</strong></a>. E <strong><a href="/a.pic1?ID=254995" target="_blank">il Pdl strappa il comune di Brescia al Pd</a></strong>: vantaggio incolmabile<a href="/a.pic1?ID=254994" target="_blank"><strong> </strong></a>

Milano - Non si ferma l'avanzata del Partito del centrodestra nel nord Italia: il Pdl e la Lega alleati conquistano anche il Friuli Venezia Giulia e strappano la regione al Partito democratico. Il candidato del Pdl Renzo Tondo è infatti in vantaggio sul presidente uscente della Regione, Riccardo Illy, uomo-simbolo da anni del centrosinistra. Infatti, in 1.118 sezioni rilevate su 1.378, il candidato del centrodestra ha conquistato il 53,38% delle preferenze. L’avversario del centrosinistra, Riccardo Illy, ha ottenuto per ora il 46,62% dei voti.

"Affondata la corazzata Illy" "Abbiamo affondato una corazzata, perché Illy era per davvero una corazzata, per il suo potere economico, mediatico, di circoli, di ambienti, ed è anche una vittoria della chiarezza e della coerenza. Illy è uno che da 15 anni a questa parte, prima da sindaco di Trieste e poi da presidente della Regione, usava prendere i voti a destra per spenderli a sinistra. Ha governato insieme a Rifondazione comunista, era l’ultimo dei prodiani e come Prodi è caduto". Così Roberto Menia, appena rieletto deputato per il Pdl, commenta i risultati delle regionali in Friuli Venezia Giulia. "Renzo Tondo ormai ha vinto, perché - conclude il parlamentare - non si inverte più quel trend. Vuol dire che abbiamo vinto la scommessa".

Il sindaco di Trieste: "Che errore la Ferriera" "Trieste si è distinta a favore di Tondo pur essendo la città natale di Riccardo Illy. Ma lui ha sbagliato sulla Ferriera di Servola approvando la Valutazione di impatto ambientale (Via) e ha sbagliato a non capire che quello era un problema reale della città". Lo ha affermato il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, commentando i dati che assegnano per il momento la vittoria al candidato di centrodestra Renzo Tondo. L’antagonista di Riccardo Illy, ha concluso Dipiazza, ha invece impostato tutta la sua campagna elettorale confrontandosi con la gente e parlando di problemi reali.

Tondo: "Illy faccia opposizione in consiglio" "C’è bisogno in Regione di una grande coesione e sarei contento se Riccardo Illy perdesse che rimanga a capo dell’opposizione in consiglio regionale". Lo ha detto Renzo Tondo, candidato del Centrodestra, che si sta affermando come nuovo presidente della Regione Friuli Venezia Giulia. Illy invece nelle settimane scorse, aveva affermato che in caso di sconfitta avrebbe lasciato l’incarico per tornare alla sua attività.