La frizzante Streep sulle note degli Abba è da non perdere

Mamma mia! che bel film. Si può giocare sul titolo della pellicola che ha riscritto la storia, in termini d’incassi, del genere musical grazie a interpreti effervescenti (Meryl Streep su tutti, straordinario mix di talento e versatilità), una trama ben sorretta dalla sceneggiatura e la musica travolgente che ti fa venir voglia, fuori dalla sala cinematografica, di andare a sentirti tutti i dischi degli Abba. In un’isoletta greca, una imminente sposina con mamma libertina vuol scoprire quale sia il suo vero padre tra tre presunti indiziati. Quale occasione migliore che invitarli contemporaneamente alla cerimonia ed indagare? Commedia davvero irresistibile che dovete assolutamente vedere. Merita anche il prezzo del biglietto l’irriverente Zohan con un Adam Sandler che finalmente si scrolla di dosso l’etichetta di eterna promessa. Nei panni di un agente del Mossad con sogno di diventare parrucchiere (che realizzerà una volta ritenuto morto), Sandler riesce a strappare numerose risate ben coadiuvato da un John Turturro da chapeau. Senza capo ne coda è Riflessi di paura, inguardabile horror con uno spaesato Kiefer Sutherland alle prese con gli specchi.
I film più visti a Roma dal 29 settembre al 5 ottobre 2008: 1) Mamma mia!; 2) La Mummia 3; 3) Burn After Reading; 4) Sfida senza regole; 5) Zohan; 6) Hancock; 7) Il pranzo di Ferragosto; 8) Il papà di Giovanna; 9) L’arca di Noè; 10) Miracolo a Sant’Anna.