Frustano la figlia «troppo occidentale» Denunciati dai prof

Picchiata perché troppo «occidentale». E perché donna. Per questo, l’avevano costretta a tagliarsi i capelli come un ragazzo e a indossare abiti maschili. E poi, minacciata di riportarla nel paese d’origine - il Bangladesh - e di farle sposare un uomo molto più anziano di lei. Un incubo vissuto da una ragazza di 16 anni, che ha tentato per due volte il suicidio. L’insegnante del liceo frequentato dalla giovane ha denunciato i genitori della vittima, ora indagati dalla Procura con le accuse di maltrattamenti e lesioni.