Fs, le perdite salgono da 125 a 465 milioni

da Milano

Fs chiude il 2005 con un risultato consolidato netto negativo di 465 milioni, a fronte di una perdita di 125 milioni del precedente esercizio. È il dato principale del progetto di bilancio approvato dal cda di Ferrovie dello Stato. I ricavi totali raggiungono i 6,9 miliardi con un incremento significativo rispetto al 2004: più 2,3%. In particolare i ricavi da traffico sono cresciuti del 2,2% con un incremento del volume dei passeggeri trasportati per la prima volta dopo 10 anni. La crescita non è stata comunque sufficiente a compensare l’aumento dei costi dovuto alle partite straordinarie nel settore della manutenzione dei rotabili, alle poste contabili straordinarie relative all’obsolescenza tecnica del magazzino e all’aumento del costo del lavoro, per gli effetti del rinnovo del contratto nazionale.