Fucilieri, la cronista di razza con l’impronta della «nera»

Paola Fucilieri è nata a Quistello (Mantova), 40 anni fa. Capisce al volo che il giornalismo è la sua «attrazione fatale», si sposta quindi nella «capitale» della comunicazione, Milano. È al Giornale da 14 anni, e da 13 si occupa di cronaca nera: quella che, come diceva Indro Montanelli, «si fa consumando le suole delle scarpe», a caccia di notizie e di approfondimenti di storie che spesso vanno ben oltre l’apparenza della superficie. Paola Fucilieri - stile asciutto e senza sfronzoli - scrive racconti gialli, ma solo per passatempo. Non nasconde e non si nasconde tuttavia che una sua aspirazione è proprio quella, in futuro, di dedicare più energie al genere narrativo noir. \