Fuentes: «Se parlo il Tour si svuota»

Oggi al Tour si torna a correre. Nona tappa, da Bordeaux a Dax: 170 chilometri. Tappa piatta, per velocisti o per chi vorrà evitare la volata finale. Intanto, in questo Tour decapitato, monco e moscio, tiene ancora banco Eufemiano Fuentes, il ginecologo delle Canarie, al centro dell’inchiesta doping in Spagna e denominata «Operacion Puerto». «Ho trattato molti sportivi – ha detto a Luis Furió, del quotidiano valenciano Las Provincias - difficile quantificare, ma direi che al 30 per cento erano ciclisti, al venti tennisti, al venti calciatori e per il restante trenta per cento di vari sport». E l’ultima rivelazione apre scenari inquietanti: «C’è la possibilità che il Tour sia vinto da un corridore che ho seguito io. I nomi? Non li farò mai, non posso assolutamente: se li facessi e il Tour decidesse di applicare il “codice etico”, a Parigi rischierebbero di arrivare solo gli organizzatori».