Fuga «multietnica» di tre ragazzine

Tre ecuadoriani di 18,19 e 30 anni sono stati denunciati dalla polizia per aver ospitato per una settimana tre ragazze minorenni, una sudamericana, una nordafricana e una dell’est europeo, fuggite da casa lo scorso ottobre per dissapori con le rispettive famiglie. Il diciottenne ecuadoriano è fidanzato con la ragazza sudamericana. Per i tre l’accusa è quella di sottrazione consensuale di minore. Nel giro di breve tempo è stato accertato che le tre giovani, molto amiche nonostante la nazionalità diversa, erano fuggite da casa insieme. In seguito alla denuncia delle famiglie, nonostante il rifiuto delle giovani ad indicare il luogo dove si fossero nascoste, gli agenti hanno individuato il loro rifugio e le persone che le avevano ospitate. Alle fine le tre ragazzine sono tornate a casa, senza protestare.