La fuga precipitosa dei vivaisti: «Troppa gente, impossibile lavorare»

La festa è stata fragorosa. Piazza del Duomo letteralmente invasa, migliaia i tifosi nerazzurri (addirittura trentamila) scesi in strada. Ma in strada non c’erano solo loro. E qualcuno - tra quelli che non erano lì per celebrare la vittoria del campionato - sembrava preoccupato.
I vivaisti e gli espositori che ieri erano in piazza dei Mercanti, infatti, hanno mostrato un certo timore. «Come faremo - dicevano mentre i festeggiamenti erano in corso - a smontare i banchi e portare i fiori e le piante sui camion con tutto questo caos?». E in effetti, orde di ragazzini in bicicletta, in motorino e a piedi con bandiere, trombe e striscioni arrivavano da tutte le strade laterali a piazza del Duomo per il grande festeggiamento dei nerazzurri. Alla fine, però, solo un po’ di disagio in più.
Due eventi in una volta sola. Ironia della sorte, perché se è vero che l’Inter non vinceva un campionato sul campo da ben diciotto anni, è anche vero che il Mercato dei fiori era tornato in piazza dei Mercanti dopo sei anni dall’ultima presenza.