Fugge dalla clinica e precipita in un fosso

Rinvenuto martedì sera a Tivoli in un fossato il cadavere di un cinquantunenne romano in cura presso la clinica psichiatrica Colle Cesarano, dove ne era stata denunciata la scomparsa. A segnalare la presenza del corpo - nudo, riverso in un piccolo strapiombo che porta a un fossato a un chilometro dalla clinica, lungo la via Maremmana - è stato il titolare di un’officina meccanica che ha subito avvertito i carabinieri. Del recupero poi si sono occupati i vigili del fuoco. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo avrebbe perso l’orientamento dopo essersi allontanato e sarebbe precipitato nel fosso.