Fugge dalla comunità e picchia gli zii

È fuggito dalla comunità di tossicodipendenti in cui era ricoverato da qualche mese per chiedere ospitalità agli zii. Un uomo di 40 anni, in cura presso una comunità di recupero di Asti, dove aveva l’obbligo di dimora, la notte scorsa è fuggito dalla residenza per recarsi a casa degli anziani zii che abitano in via Lodi a Genova. Giunto nella notte in città ha cominciato a suonare il campanello dell’abitazione dei parenti e lanciare bottiglie contro la porta pretendendo ospitalità e riuscendo poi ad entrare in casa. Ma una volta nell’abitazione il tossicodipendente ha dato in escandescenza malmenando la zia di 72 anni e lo zio di 75. Gli anziani sono riusciti però a mettersi in contatto con la polizia che, giunta sul posto, ha arrestato l’uomo dopo un breve inseguimento per la strada.
Un storia di droga anche a Sanremo, dove un algerino di 38 anni Zouhir Bengrine, è stato arrestato dalla squadra mobile di Imperia. L’uomo era stato segnalato dai vicini di casa e dopo una serie di appostamenti della polizia è stato fermato con 130 grammi di eroina. Nel suo appartamento sono stati trovati anche un bilancino di precisione ed il materiale utilizzato per il confezionamento dello stupefacente.