Fumetti È guerra spietata per decidere il futuro di Asterix

Bufera in famiglia sul futuro di Asterix: Sylvie Uderzo, figlia dell’artista francese Albert Uderzo, 81 anni, ha annunciato di voler «resistere» all’accordo con il quale Hachette Livre ha preso il controllo delle Edizioni Albert-Rene che pubblicano gli albi del popolare guerriero gallico. Lo scorso 13 dicembre, infatti, Hachette Livre ha acquisito il 60% della Albert-Renè (un 40% da Albert Uderzo e un 20% da Anne Goscinny, figlia di Renè Goscinny, lo sceneggiatore della serie scomparso nel 1971). L’accordo consentirà ad Hachette di continuare la pubblicazione dei fumetti di Asterix anche dopo la morte di Uderzo. Così Sylvie Uderzo che possiede il restante 40%, ed era contraria, si è trovata in minoranza e “tradita” dal suo stesso padre. In una dichiarazione parla di «una manipolazione» e fa intendere di essere pronta ad andare in tribunale. «Da oggi io entro in resistenza, perché - ha dichiarato - mi ritrovo a lottare contro, forse, i peggiori nemici di Asterix: gli uomini dell’industria e della finanza». Intanto, è già in preparazione un nuovo album di Asterix a firma di Albert Uderzo: uscirà il prossimo 22 ottobre.