Il fumetto cambia formato

Cartoni rianimati. Ovvero quando il cinema di animazione indossa una nuova veste. All’interno di Cortoons succede anche questo: il festival di cortometraggi di animazione, che prende il via oggi al Palladium fungerà da pretesto per rivisitare una serie di materiali, vecchi e no, ibridandoli con altre forme di linguaggio. Lungo questo percorso, costellato da contaminazioni varie, l’arte dei disegni in movimento verrà rifoderata, re-interpretata, rimodellata. In una parola sola, «ri-animata». La rassegna diretta da Alesando d’Urso proseguirà fino a domenica, ospitando in gara oltre cento corti provenienti da 30 paesi e suddivisi in 6 differenti categorie. La proiezione dei film in concorso avrà luogo ogni giorno dopo le otto di sera. Il pomeriggio, invece, sarà rivolto a seminari, conferenze e retrospettive. L’ingresso è gratuito.
Numerosi gli ospiti in calendario, da Antonio Rezza a Roberto Angelini, da Aisha Cerami a Marco Giusti, da Marco Pavone al gruppo Tre allegri ragazzi morti. Cantautori, cantanti, autori, critici e registi di videoclip, chiamati ad arricchire la manifestazione attraverso la loro presenza e le loro performance: Raiz, ex voce degli Almamegretta, farà da colonna sonora live ad alcune animazioni, Antonio Rezza porterà in scena qualcuno dei suoi personaggi, re-interpretando una serie di corti, mentre la coppia formata da Cerami e Angelini allestirà nuove composizioni audiovisive, dando voce e suono ai protagonisti di altri cori.
Giunto alla quinta edizione, il festival aprirà il sipario con una proiezione speciale dedicata a Betty Boop, il personaggio creato nel 1931 da Max Fleischer. Tra le pellicole più attese ne spicca poi una in particolare, Il lungo viaggio, un mediometraggio realizzato a partire dai disegni di Felllini e commentato fuori campo da Tonino Guerra, la cui presentazione al pubblico è prevista per sabato alle ore 20.
Tra le novità di quest’anno segnaliamo infine il concorso web. Sul portale Giovani.it, dov’è stato appositamente creato un blog, gli utenti potranno improvvisarsi giurati con un clic e votare i cortometraggi italiani della durata massima di tre minuti prodotti in tecnica Flash. Sempre a proposito di Internet, il canale televisivo in rete Cortoons Tv sfoggerà in questi giorni una programmazione ispirata alla rassegna.