Un funambolo alla Palmaria

Il clou sarà l’esibizione a 30 metri d’altezza del funambolo francese Ramon Kelvink Jr, sospeso sulla chiesa di San Pietro: ma saranno sessanta gli eventi di teatro e clownerie del Festival internazionale di spettacolo per luoghi pubblici, «Aria», che si terrà dal giovedì 12 a domenica 15 luglio alla Palmaria. Dopo Sestri Levante per l’Andersen Festival, la festa fa la seconda tappa a Portovenere. Gli eventi si terranno dal tramonto a notte fonda, fra la Piana del Terrizzo, dove approda il servizio di traghetti, la Cava del Pozzale, con le sue grandiose pareti di marmo grigio, la Fortezza del Mare, ex batteria umbertina. Fra gli ospiti, i danzatori francesi Cahin-Caha, il Balletto Civile, il funambolo Andrea Lorenim, le artiste aeree Le Baccanti, il filosofo buffone Leo Bassi. Per gli spettacoli, tra cui quelli dell’enfant terrible Chris Lynam con la cantante d’opera Kate Mc Kenzie, gli Afro Jungle Jeegs di Nairobi, i tedeschi Beefcake Boys, Thomas Wallborn e Sebastian Matt, funzionerà uno speciale servizio di battelli, in partenza dalla Spezia. La maggior parte degli eventi è ad ingresso libero.