Funk pigliatutto lascia a Tiger solo gli spiccioli

Fred fa jackpot nel Merrill Lynch in California e vince oltre 900mila dollari

Mario Camicia

A Paul Casey piace la Cina. Il ventisettenne professionista britannico lo scorso marzo colse il suo quarto successo in carriera battendo in play-off Paul McGinley nel TCL Classic all’Isola di Hainan. Ora, dopo il 7° posto ottenuto ad inizio novembre nell’HSBC, Paul è tornato al successo nel Volvo China Open sul tracciato del Shenzhen Golf Club, battendo il compatriota Oliver Wilson alla prima buca di spareggio. Casey - che ha intascato una prima moneta di 184mila euro - era dato favorito all’inizio del torneo, ma dopo i primi tre giri si trovava in 15ª posizione a 6 colpi dal leader Ross Fisher, suo ex compagno in campo dilettantistico. Con un ultimo giro impeccabile in 65 colpi, Paul Casey rimontava lo svantaggio, trovandosi alla fine affiancato a Wilson dopo che l’ex leader Fisher scivolava al 4° posto preceduto da Barry Lane. Alla prima buca di spareggio Casey segnava un impeccabile birdie 4, mentre il venticinquenne Wilson trovava due bunkers lungo la via e non faceva meglio di un bogey 6.
Negli Stati Uniti, alle Hawaii, martedì e mercoledì scorso sfida tra i vincitori dei «majors» 2005 con un milione di dollari in palio. Tiger Woods - vincitore del Masters e del British Open - ha fatto sua anche questa prova, vincendo 400mila dollari e superando nell’ordine Phil Mickelson - campione PGA degli Stati Uniti -, Michael Campbell - vincitore dello Us Open - e Vijai Singh, invitato quale riserva di lusso.
Sempre negli Stati Uniti, a La Quinta, in California, il quarantanovenne Fred Funk ha fatto jackpot nel Merrill Lynch Skins Game dove erano in campo anche Tiger Woods, Fred Couples e la professionista Annika Sorenstam. Con un milione di dollari in palio e con posta in crescendo ogni sei buche, gli Skins sono da sempre un momento di grande spettacolo. Su ogni buca c’è una posta in palio che viene vinta dal giocatore che chiude la buca in un numero di colpi inferiore a quello dei suoi avversari. In caso la buca venga pareggiata da due o più giocatori, la posta viene riportata sulla buca successiva e così via. Fred Funk con un birdie alla 18 ha vinto un «riporto» di 550mila dollari, oltre ai 375mila vinti nelle buche precedenti, per un totale record di 925mila dollari. A Tiger Woods sono rimasti appena 75mila dollari, vinti sulle prime 9 buche, mentre Fred Couples ed Annika Sorenstam sono rimasti a bocca asciutta. Alla bella svedese la soddisfazione del momento più divertente della sfida, quando alla buca tre è riuscita ad andare più lunga di Funk con il colpo di partenza. Funk aveva accettato la sfida della numero uno femminile al mondo con l’impegno di indossare una sottana e giocare in tal foggia la buca nella quale - eventualmente - Annika la avesse superato in lunghezza. Funk ha pagato la scommessa indossando sopra i pantaloni una colorata sottana a fiori e dichiarando divertito al termine della buca: «Non pensavo mai fosse così difficile prendere la linea del putt sui green con una sottana addosso e soprattutto... sotto lo sguardo di Tiger che mi prendeva in giro!». Sottana o non sottana il quarantanovenne americano, vincitore quest’anno del Players Championship, con i 925mila dollari vinti ha siglato la sua stagione più ricca in carriera con oltre 3 milioni e 700mila dollari.