Come funziona il metotrexate

È regolarmente in commercio in Italia, ma per finalità diverse da quelle utilizzate al Buzzi (le indicazioni sono per la leucemia e l’artrite reumatoide e per le gravidanze extrauterine). Il «metotrexate»usato nella sperimentazione provoca un aborto spontaneo entro sette settimane dal concepimento. Dopo aver preso la pillola davanti al medico, la donna torna a casa e effettua un controllo al terzo giorno, assumendo anche un altro medicinale, che accelera le contrazioni e facilita l'espulsione dall'embrione. Un’ulteriore controllo dopo una settimana, serve ad accertarsi che l’operazione sia riuscita regolarmente.