Fuochi e musica per festeggiare il nuovo indirizzo di Telenord

Riflettori accesi questa sera su piazza De Ferrari per festeggiare l’apertura dei nuovi studi televisivi di Telenord. L’appuntamento è alle 19.30 con uno spettacolo pirotecnico accompagnato dalle musiche di Ennio Morricone. Ed è proprio così che è stata pensata l’inaugurazione dei nuovi studi con affaccio privilegiato sulla piazza della grande fontana.
«La serata si annuncia come un vero e proprio regalo alla città e alla Liguria, che potranno godere per la prima volta di uno spettacolo pirotecnico in piazza De Ferrari - ha spiegato l’amministratore unico e direttore di rete Massimiliano Monti -. Grazie al Comune di Genova e alla Regione Liguria per gli spazi concessi, Telenord regalerà ai cittadini sensazioni uniche attraverso le emozioni pirotecniche della Parente Fireworks, la stessa che ha accompagnato eventi mondiali, dalle Olimpiadi invernali di Torino 2006 alla festa del 14 luglio 2007 in Francia. Giochi di luce insomma che “squarceranno” di lampi a festa il cielo notturno della Superba. Tutti i genovesi sono invitati e a schierarsi naso all’insú sotto il cielo disegnato di fuochi di artificio e musica. Ma la dimensione della festa sarà ancora più grande grazie alla copertura televisiva che ne darà Telenord. La notte pirotecnica di Genova arriverà oltre, in tutta Europa e nell’intero pianeta, dove le “immagini” di fuoco saranno visibili via web sul portale www.telenord.it».
Colonna sonora delle evoluzioni luminose, i brani del maestro Morricone, le cui note saranno diffuse da un potente impianto mentre le telecamere dalla finestra della sede, riprenderanno e trasmetteranno in diretta l’evento. Insomma la serata intende così festeggiare il trasferimento di Telenord da via Ceccardi nella sede da 1500 metri quadrati in via Venti, sigillando un percorso che vede l’emittente di Monti all’avanguardia sul fronte dell’innovazione tecnologica, perché da televisione regionale Telenord diventa a tutti gli effetti una televisione multimediale. La prima in Liguria. Questo significa un sistema in grado di fondere televisione, web e satellite. E i dati numerici premiano con i numeri in ascesa le scelte di Monti. I ricavi totali dal 2004 al 2007 sono cresciuti del 15 per cento all’anno. Parallelamente la rete televisiva ha aumentato anche il personale interno arrivando a quota 16 dipendenti, mentre i dati auditel fotografano miglioramenti. Tre gli studi televisivi: uno dispone di 90 posti a sedere; il secondo è attrezzato per le televendite e telepromozioni e il terzo è invece dedicato alle notizie.
«Ma il vero fiore all’occhiello della struttura - ha continuato Monti - è il Multimedia auditorium Genova (Mag). Una grande sala che affaccia direttamente su piazza De Ferrari. È dotato delle migliori tecnologie dagli schermi alla diffusione audio. Uno spazio che può contenere fino a 90 persone e un tavolo presidenziale dotato di sei postazioni informatiche e due microfoni. La novità sta nel fatto che l’attrezzatura di standard, consente il collegamento in videoconferenza con tutto il mondo. La regia può infatti riprendere la totalità degli eventi interni al Mag e fornire in tempo reale la trasposizione in Dvd». L’idea è quella di affittare la sala affinché diventi un trampolino di lancio per imprese, associazioni e istituzioni che intendono esportare i propri prodotti al di la del confine regionale. Uno strumento di divulgazione insomma in grado di arrivare il satellite nel resto del mondo. Invariate restano invece le altre redazioni, oltre a quella centrale di Genova, Telenord è presente sul territorio con la redazione di Sanremo e Savona. A La Spezia e nel Tigullio la copertura è garantita in forma di corrispondenza.