Il fuoco tra le lenzuola fa bruciare grassi

È un'aria familiare quella che si respira a Casa Buitoni. Eppure questa suggestiva villa situata a Sansepolcro, tra le dolci colline toscane, è il Centro di Ricerca e Sviluppo Internazionale di uno dei più importanti marchi della cucina italiana, ma la sensazione di essere tra le proprie mura domestiche permane: una sensazione di casa. La magnifica villa neoclassica per molti anni dimora della famiglia Buitoni, ristrutturata nel 1988 da Nestlé - anno in cui la multinazionale svizzera ha acquisito il brand - è stata inaugurata nel '92 quale luogo dove prendono forma valori ed esperienza del marchio. Dotata di una moderna cucina sperimentale e di un impianto pilota, vede chef, nutrizionisti ed esperti dei processi industriali lavorare fianco a fianco per inventare nuove ricette nel rispetto della tradizione italiana ma anche delle nuove tendenze culinarie, procedendo ad una prima industrializzazione dei prodotti. Ma per ciascuna ricetta prevale la ricerca della qualità, dei sapori e del gusto dei prodotti fatti a mano.
Un vero laboratorio di ricerca culinaria, in cui tutti collaborano con passione e creatività selezionando in primis gli ingredienti: materie prime fresche, della tradizione mediterranea, che posseggano proprietà nutritive naturali, per fondere con successo la qualità della grande cultura artigianale con la ricchezza dell'innovazione industriale. La stretta collaborazione tra il responsabile di Casa Buitoni, lo chef Enrico Braganti, i suoi collaboratori e la nutrizionista Valentina Cecconi rende possibile la creazione di prodotti innovativi, ricchi di aromi, facili da preparare, gustosi e pensati per il benessere del consumatore finale. Tanto che sia Braganti sia la dottoressa Cecconi sono in quotidiano contatto con il pubblico anche sul web e attraverso il sito www.buitoni.it sono a disposizione per consigli di alimentazione e cucina. Un modus operandi che interpreta la visione di Nestlé, per supportare i consumatori nel compiere scelte consapevoli sul proprio stile alimentare, per una vita equilibrata e all'insegna del benessere. Non è per caso che sia Casa Buitoni l'unico centro di ricerca e sviluppo internazionale di Nestlé in Italia, all'interno di una rete internazionale che comprende 34 centri di ricerca, sviluppo e tecnologia presenti in tutto il mondo (www.nestle.com). Il team di esperti e tecnologi di Casa Buitoni non lavora solo su progetti innovativi per il business Buitoni nel mondo, ma è inserito in una strategia globale che prevede lo scambio di conoscenze culinarie e scientifiche con gli altri centri. Presente in 50 Paesi, Buitoni in Italia vanta oltre 250 referenze e offre - grazie ai due stabilimenti di Moretta, in provincia di Cuneo, e di Benevento - un ventaglio di prodotti sempre più differenziato che spazia dalla dispensa al frigorifero al freezer, dal dolce al salato, con pasta, pizza, sughi, piatti pronti fino ad arrivare alla new entry: l'utilizzo, per i ripieni della pasta fresca, di carne di manzo 100% italiana, grazie al recente accordo di Nestlé Italiana con il Gruppo Cremonini.