FUORI DALLA NOTIZIA - Offensiva delle potenze ufodemoplutocratiche

Le notizie non muoiono sulla carta, né nell'etere, né in Rete. Sopravvivono altrove. Dove, non si sa. Proviamo a immaginarlo

Le notizie non muoiono sulla carta, né nell'etere, né in Rete. Sopravvivono altrove. Dove, non si sa. Proviamo a immaginarlo.

LA NOTIZIA. Con una certa incredulità, un religioso israeliano ha appreso oggi di essere stato scelto come primo rabbino capo sul pianeta Marte.
All'origine della vicenda c'è la registrazione di tutti i rabbini israeliani (diverse migliaia) nel computer del ministero dei culti. Accanto al nome del rabbino Yossef Shemesh (il cognome significa «Sole», in ebraico) compariva un indirizzo - Via Halutz, n. 4 - e poi la precisazione: pianeta Marte. Il «rabbino dei marziani» ha voluto vederci chiaro e ha scoperto così che qualcuno, per ragioni per ora ignote, era riuscito a entrare nel computer del ministero e ad alterare la sua zona di azione. Forse un consiglio implicito a cercarsi una nuova zona per le sue prediche. Intanto un intervento del personale del ministero ha corretto l'errore e ha così... riportato il religioso a Terra. (fonte: Ansa, 17 febbraio 2010).

LA NOTIZIA. Gli incontri ravvicinati del terzo tipo questa volta assumono connotati politici. L'ultima «batteria» di documenti del ministero della Difesa britannico relativi ad avvistamenti di Ufo nel Regno Unito - carte fino a poco fa considerate top-secret e ora rese disponibili al pubblico grazie all'esercizio di trasparenza varato dal governo - mostra infatti come, nel marzo del 1997, un oggetto non identificato grande come due Boeing fu visto «galleggiare» nell'aria giusto sopra l'abitazione di campagna del conservatore Michael Howard, all'epoca ministro dell'Interno nel gabinetto presieduto da John Major.
«Si trattava di un oggetto di forma triangolare, molto più grande di un aereo», ha rivelato un testimone oculare agli specialisti degli X-Files di Sua Maestà. «Aveva delle luci tutto intorno al perimetro esterno, una specie di disco attaccato sulla parte superiore e un grande faro sul muso. Ho fermato la mia automobile per vedere meglio, ma mentre effettuavo la manovra è schizzato via». Dai documenti si apprende che l'indagine avviata dalla RAF per capire che cos'era realmente accaduto nel villaggio di Folkestone, nel Kent, non approdò a nulla.

FUORI DALLE NOTIZIE. Il partito nazista britannico vuole vederci chiaro, sul cosiddetto «caso degli Ufo ebrei». Come si ricorderà, tra i cosiddetti X-Files inglesi desecretati negli anni scorsi, uno dei più significativi riguarda la presunta sorveglianza, da parte di presenze aliene, della villa dell'allora ministro dell'Interno Michael Howard, nel 1997. Ma secondo alcuni esponenti del British National Party, ci sarebbe un'inquietante collegamento fra il «soggiorno» di un'astronave non identificata nel Regno Unito e la nomina di un rabbino a capo della comunità marziana, avvenuto dieci anni fa, nel 2010.
«Siamo di fronte - ha detto una fonte anonima molto vicina al Bnp - a un evidente complotto orchestrato da sionisti e ometti verdi per allungare le mani sull'Inghilterra».