Furgone pirata uccide carabiniere e scappa

Il maresciallo capo Giovannino Sechi, 42 anni, è morto a bordo della sua motocicletta schiacciato contro il guard rail della tangenziale di Torino. Il conducente del veicolo è scappato. La polizia stradale ha iniziato una caccia all'uomo

Torino - Travolto e ucciso da un furgone pirata in tangenziale. Il maresciallo capo dei carabinieri Giovannino Sechi, 42 anni, in servizio al nucleo radiomobile, stava raggiungendo il posto di lavoro in moto quando un furgone lo ha sbattutto contro il guard rail, uccidendolo. Il conducente si è dato alla fuga continuando la sua corsa sulla tangenziale. Sull’incidente, avvenuto all'altezza del casello di Bruere, indaga la polizia stradale: anche con l'aiuto di alcuni testimoni oculari. Mentre i carabinieri stanno cercando di rintracciare il furgone. Sechi , che era in servizio a Torino dal 1992, lascia un figlio di 13 anni.