Furse (Lse) negli Usa per convincere investitori e Nasdaq

Clara Furse, amministratore delegato del London Stock Exchange, è negli Usa questa settimana per incontrarsi con gli investitori Usa e convincerli ad appoggiare l’acquisto di Borsa Italiana. Lo rivela il Wall Street Journal, secondo il quale la Furse intende marcare da vicino il Nasdaq che detiene il 30% del Lse e non è chiaro come voterà il prossimo 8 agosto, all’assemblea dei soci. Il 30% del Nasdaq non è decisivo per bloccare l’acquisizione di Borsa Italiana, ma, spiega il Wsj, «la posizione del Nasdaq sarà ugualmente indicativa di quello che intende fare con la sua partecipazione».