Furti d’auto record, Milano peggio di Napoli

Nella città meneghina e nelle altre province lombarde sono stati, lo scorso anno, più di 36mila i furti di autovetture. Tremila in più di quelli registrati nel Lazio, seconda regione in graduatoria. Scivola al terzo posto la Campania, in testa sino al 2004. Qui il numero di auto rubate è addirittura calato rispetto al passato, attestandosi intorno alle 32mila. Diverso il discorso in Lombardia, dove l’incremento rispetto al 2004 è molto significativo. Quasi 5mila auto rubate in più, un aumento del 13,8 per cento dei furti. Praticamente cento auto al giorno sottratte ai legittimi proprietari, che rappresentano circa il 19 per cento delle vetture rubate su tutto il territorio nazionale. Punto e Lancia Y, i modelli più rubati.
A dir la verità la tendenza è negativa in tutta la Penisola. Nel già citato Lazio il numero è aumentato di quasi mille unità. Trend particolarmente negativi anche in Calabria, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Toscana. Mentre è soprattutto sulle regioni insulari, Sicilia e Sardegna, che la situazione è migliorata rispetto all’anno precedente. Più di 188mila i furti d’automobili in tutta Italia nel 2005, 516 al giorno e oltre 21 all’ora. Nel 2004 erano stati 182mila, il 3,3 per cento in meno. Dati che dovrebbero preoccupare, se è vero che sono fortemente contrastanti con quelli registrati nel passato. Dal 2003 al 2004, infatti, si era verificata una riduzione di quasi il 6 per cento nel numero globale delle autovetture rubate. Dal 1999 addirittura di oltre il 30 per cento.
\