Furti a raffica in appartamenti, bar e circoli sportivi

Continua senza tregua la serie di furti e rapine in città. Fra gli episodi criminosi che hanno «garantito» il bottino più consistente, quello avvenuto l’altra sera a Genova, all’interno di un’abitazione nel quartiere residenziale di Castelletto: i soliti ignoti hanno asportato una collezione di argenteria antica per un valore di circa 20mila euro. A scoprire il colpo è stata la proprietaria, un’architetta genovese di 58 anni, al suo rientro casa. La donna ha trovato la porta d’ingresso forzata e la casa svaligiata. I ladri oltre a visitate l’appartamento della professionista hanno fatto razzia anche nella casa vicina, rubando oggetti del valore di alcune migliaia di euro. Altri furti, nelle stesse ore, in corso Carbonara (dove i ladri hanno svaligiato due appartamenti al piano terra, portando via, in particolare, oggetti di argenteria del valore di circa 20mila euro) e in via Cravero, alla Foce (da un bar sono spariti 50 euro e un apparecchio cambiamonete). Infine, due ragazze che si erano introdotte in un’associazione sportiva di via Pittaluga, a Sampierdarena, hanno distratto la segretaria e rubato 50 euro da una borsetta e mille euro da un portafoglio.