Furti, scippi, rapine: criminali scatenati

Furti, aggressioni, rapine e scippi. Genova vive un’altra giornata, l’ennesima, di ordinaria delinquenza. Si comincia al mattino, in una delle vie ad alto scorrimento della città. Corso Europa, sul cavalcavia che porta all’autostrada di Nervi. Un uomo alla guida della propria auto viene avvicinato da un camper. A bordo ci sono un uomo, un napoletano di 49 anni e sua moglie, di origine bosniaca di 39. Oltre ai loro bambini di 7 e 9 anni. I due individuano la vittima, si accostano con il furgone e provano a mettere in scena il trucco di sempre. Fingono un incidente, scendono dal camper pronti ad estorcere denaro al responsabile dei danni al loro mezzo. Peccato che questa volta, la tecnica dello «specchietto» faccia cilecca.
La vittima non abbocca, anzi (...)