Fusaro fa lo spavaldo, poi farnetica e piange

Prima di essere fermato Fusaro, come ha sempre fatto anche nei giorni
precedenti, era andato a lavorare, aveva fatto jogging, poi era andato
a cena con la fidanzata e dopo averla accompagnata a casa era rientrato
alla sua abitazione quando, 400 metri prima di giungervi, è stato
bloccato

Treviso - Al momento del fermo eseguito dai carabinieri, Michele Fusaro ha assunto un atteggiamento che gli investigatori hanno definito come "spavaldo", poi ha cominciato a farneticare e successivamente è scoppiato in lacrime. Tuttavia non ha collaborato con gli investigatori, facendo una serie di nomi ed indicando una serie di circostanze che alla verifica si sono rivelate false.Prima di essere fermato Fusaro, come ha sempre fatto anche nei giorni precedenti, era andato a lavorare, aveva fatto jogging, poi era andato a cena con la fidanzata e dopo averla accompagnata a casa era rientrato alla sua abitazione quando, 400 metri prima di giungervi, è stato bloccato dai Carabinieri.L'uomo, secondo quanto si è appreso, ha un fisico atletico e una cura particolare del proprio corpo: fa palestra, jogging e si nutre anche con integratori alimentari. Sempre a quanto si è appreso, nella sua casa, tenuta perfettamente in ordine, sono stati trovati fra l'altro libri di esoterismo e di viaggi.

Una vicina: "Successe cose strane..." Francesca Andina è una giovane mamma che abita al piano terra della palazzina di Bassano del Grappa dove i carabinieri hanno ritrovato il corpo di Iole Tassitani. La donna, uscendo per un attimo dal condominio assieme al piccolo figlio, ha sottolineato di non conoscere il presunto assassino ma di aver registrato negli ultimi giorni "alcune cose strane". "Niente di grave - ha precisato - ma dalle finestre sono riusciti a rubarmi un paio di scarpe e mi è sparita anche la bicicletta. Non era mai successo e non so dire se gli episodi possano essere legati a quanto è purtroppo accaduto". La donna ha riferito di essere stata svegliata questa notte da un rumore di porte che sbattevano e dalla confusione che arrivava dai garage nel sotterraneo. "Abito qui da circa un anno - ha concluso - la notizia mi ha sconvolta anche se tra gli inquilini ci conosciamo molto poco".