Il futuro immaginato dai grandi romanzieri

Questa sera alle 21 al Teatro Studio di via Rivoli 6, nell’ambito del ciclo di incontri «L'intelligenza e la fantasia: prove di letture», l'Università Vita-Salute San Raffaele, la Fondazione Corriere della Sera e l'Istituto Italiano di Cultura di Parigi invitano alla serata-evento: «Il futuro come incubo e speranza» (con replica il giorno successivo a Parigi, alle 20, all’Istituto Italiano di Cultura, 73 rue de Grenelle). Un viaggio nel futuro, condotto dalla voce dell’attore francese Jean Sorel, attraverso alcune pagine importanti - selezionate e commentate da Michele Di Francesco - della letteratura degli ultimi due secoli a caccia del «domani» come lo hanno immaginato grandi romanzieri. Tra incubo e speranza il pubblico passerà dal sogno del dottor Frankenstein di sostituirsi a Dio a quello di viaggiare nel tempo di H.G. Wells, dalla tirannide del Grande Fratello immaginata da Orwell all’inseguimento di androidi fuggiti da una colonia marziana.